Spettacolo: Una comitiva in paradiso a cura di Associazione ad Hoc Onlus

_MG_9394c _MG_9399c _MG_9400c _MG_9401c _MG_9403c _MG_9406cc _MG_9434c _MG_9436c _MG_9444c _MG_9447c _MG_9448c _MG_9451c _MG_9454c _MG_9456c _MG_9468c _MG_9471c _MG_9474c _locandina_adhoc2

Comunicare l'un l'altro, scambiarsi informazioni è natura; tener conto delle informazioni che ci vengono date è cultura.
~ Johann Wolfgang von Goethe

Erfahrung è una parola tedesca che significa "esperienza" e deriva dal tedesco antico Irfaran, "viaggiare". Johann Wolfgang von Goethe  fu uno dei più grandi letterati tedeschi e l' inventore del concetto di Weltliteratur ovvero letteratura mondiale.  Secondo James McKeen Cattell, è stato  uno dei più grandi uomini della storia,  ma sopratttutto un grande viaggiatore. Sono le sue esperienze, i suoi studi, la sua cultura e anche i suoi viaggi a dare vita a personaggi meravigliosi come Ifigenia, Mignon o Faust.

 A Roma, all'interno di Villa Borghese è presente un monumento a lui dedicato realizzato da Valentino Casali. L'opera, in marmo di Carrara, è alta otto metri, con una superficie quadrata di sette metri. In cima c'è la statua di Goethe (alta tre metri) e sotto è presente un piedistallo con tre grandi gruppi scultorei che rappresentano delle scene simboliche.

Per ogni scena c'è una coppia di personaggi.  C'è il dramma, raffigurato da Oreste che si getta ai piedi di Ifigenia e le confessa il matricidio compiuto, poi la lirica, rappresentata da Mignon al fianco del vecchio arpista Lothario, e infine la filosofia, con Faust tentato da Mefisto.

 

 

Write comment (0 Comments)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

"Ognuno costruisce la vittoria della pace" è la frase incisa alla base del monumento "Fontana in memoria dei Caduti" di Ivan Theimer.

 

Foligno è fra i 51 comuni premiati dal fondo del Ministero degli Interni per il sostegno alle piccole e medie città d’arte ottenendo un finanziamento per il progetto “Arte da inciampo”. Questo è uno dei monumenti che si può ammirare e si tratta della "Fontana in memoria dei Caduti" di Ivan Theimer detta anche "Fontana delle tartarughe" per via delle due tartarughe poste alla base dell'opera. E' un'opera in bronzo realizzata nel 2004 in memoria dei caduti per la pace. L’opera unisce in un blocco di travertino a forma di clessidra il bronzo, la pietra del Guatemala e l'acqua. Altri elementi sono le tartarughe, simbolo dell’eternità del tempo e un fregio che ricorda alcuni episodi della storia folignate: il sacrificio di Colomba Antonietti, il partigiano Franco Ciri ucciso dai fascisti, la famiglia Tucci trucidata dai nazisti, il bombardamento aereo del 1943 e il terremoto del 1997.

Infine, la frase incisa "Ognuno costruisce la vittoria della pace" è quella che ha vinto il concorso scolastico “Una frase per il monumento alla pace in piazza Don Minzoni”, ed è stata proposta da quattro studenti della scuola media dell’ Istituto Comprensivo di Belfiore.

Write comment (0 Comments)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva


Il carnato del cielo
sveglia oasi
al nomade d’amore

~ Giuseppe Ungaretti
Write comment (0 Comments)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

C'era una volta un imperatore di nome Adriano, che voleva un mausoleo, più o meno come quello di Augusto, ma ovviamente molto più grande...Dopo solo quattro anni, nel 139 d.C. fu ultimato quello che in tutto il mondo è conosciuto come Castel Sant'Angelo o Mausoleo di Adriano o anche Mole Adrianorum.

Nel X-XII sec. prese anche il nome di Castellum Crescentii. Infine un altro appellativo che gli fu riservato è stato "La Cagliostra" perchè in passato l'edificio fu anche sede di carcere, oltre che di rifugio di papi. All'interno c'era una cella di lusso per ospiti di riguardo del clero e della nobiltà come Giuseppe Balsamo Conte di Cagliostro. Il monumento si trova sulla sponda destra del Tevere, a pochi passi dal Vaticano.

Write comment (0 Comments)
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dal 2020 si può nuovamente ammirare  la statua di san Giovanni Battista nella nicchia antistante la statua di san Bruno all'interno della Basilica romana di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma.

Il bozzetto dell'opera fu preparato nel 1894 in calce dallo scultore francese Jean Antoine Houdon, senza che venisse mai realizzata l'opera. Alla fine la scultura è stata realizzata dal maestro Giuseppe Ducrot, giovane scultore romano impegnato nel campo dell'arte sacra

Se c’è sulla terra e fra tutti i nulla qualcosa da adorare, se esiste qualcosa di santo, di puro, di sublime, qualcosa che assecondi questo smisurato desiderio dell’infinito e del vago che chiamano anima, questa è l’arte.
~Gustave Flaubert

Write comment (0 Comments)

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Cerca nel sito

chi è on line

Abbiamo 73 visitatori e nessun utente online